Romanzi&Canzoni
Lascia un commento

Orzotto mantecato al caprino con cavolo nero e cipollotti di Tropea caramellati

Immancabile l’orzotto di stagione…

Non avrei mai pensato che mi piacesse così l’orzo, cereale tra i + antichi del mondo e bla bla bla un sacco di caratteristiche fantastiche.

A parte queste indicazioni che potete trovare a bizzeffe su internet io penso che sia proprio buono!!! Mi piace lavorarlo stile risotto quindi finendolo di cuocere in una casseruola con tutti gli ingredienti che avrete scelto e infine mantecarlo (fuori dalla fiamma). Non avendo l’amido importante del riso non verrà ovviamente all’onda ma legherà benissimo lo stesso per farsi piacere…

Lo cambio tutte le stagioni…ma anche più spesso a dire la verità. Adesso lo faremo con cavolo nero, cipolle di Tropea e poi lo mantechiamo con formaggio caprino. Non sarà un piatto appariscente e d’impatto ma provatelo e rimarrete a bocca aperta.

Una ricetta low profile, un noir se vogliamo un po’ Pinketts un po’ Montalban “de no’ attri…”. Per l’appunto foto in bianco/nero e pellicola.

Ingredienti per…8 persone?

  • orzo perlato (un paio di pugni a persona)
  • cipollotti di Tropea freschissimi (a piacere, suggeriti…parecchi)
  • cavolo nero (stessa cosa dei cipollotti. Non lesinate sarà il tratto distintivo del piatto)
  • formaggio caprino circa 300 grammi
  • burro
  • sale, olio evo o aromatizzato all’habanero…

image

INIZIAMO mettendo sul fuoco l’acqua per cuocere l’orzo.

Quando inizia a bollire saliamola e versiamo l’orzo. Serviranno circa 30 minuti ma controllate la confezione.

Facciamo le cipolle caramellate. imageTagliamole a rondelle fini ma non troppo e mettiamole in una padella antiaderente con un filo d’olio a fuoco minimo. Lasciamole andare lentamente e quando vi sembra che stia iniziando a mancare liquido aggiungeteci 1 o 2 cucchiai di acqua in modo che l’assorbino bene. Ripetete 3, 4 volte fino a che non saranno delicatissime. Salate leggermente, saltate e adesso alzate la fiamma. Aggiungete un paio di cucchiai di zucchero e fate caramellare bene, spengete quando saranno ben lucide.

Prendete una pentola abbastanza grande con acqua fredda e portate a ebollizione, salate e immergetevi il cavolo nero lavato e privato della costola centrale (Foto). image5 minuti e immergetelo subito in un contenitore con acqua ben fredda così manterrà il suo bel colore scuro.

imageSaltatelo in una padella con olio evo e 1 spicchio d’aglio. Salate a piacere.

Tenetelo da parte.

Scolate l’orzo 5 minuti prima del tempo indicato e versatelo nella padella dove avete il cavolo nero, saltateli insieme aggiungendo un po di acqua di cottura tenuta da parte. Togliete dal fuoco, metteteci dentro un bel pezzo di caprino, un fiocco di burro e iniziate a girare forte finché non si sarà ben sciolto e amalgamato.

image

Servite con un cucchiaio abbondante di cipolle caramellate e un altro fiocco di caprino.

Spolverate di pepe o peperoncino a seconda dei gusti.

image

buon appetito!!

p.s. l’olio extra vergine aromatizzato all’habanero imageè puramente a piacere…non sarà come l’habanero fresco quindi è adatto a tutti i palati. Darà soltanto quel tratto distintivo del famoso peperoncino!

s.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...