Piccolo Principe
Lascia un commento

Cheese…sfoglia (il brutto anatroccolo)

 Nasce brutto su una placca sporca di uovo “sbatacchiato” con molto poca grazia…Non si sa dove inquadrarlo: se tra i dessert dopo una cena triste o se tra le paste del giorno prima di un bar squallido…Dove lo mettiamo??? Si direbbe sia nato per riempire 15 minuti di una giornata uggiosa o per svuotare il frigo da ingredienti a metà strada. Se piovesse si potrebbe cucinarla piangendo e sperare di arrivare in fondo alla ricetta il prima possibile…

image

Troppo cattivo? Forse si…in fondo in fondo si capisce che il poveretto è fatto di pasta sfoglia che lavorata, anche poco ma con gusto, avrà un suo perché.

Con del formaggio spalmabile (ingrediente principe del re dei dolci moderni sua maestà il o la ?!?! CHEESECAKE) metteteci anche della succulenta marmellata di lamponi perché in questo periodo ci farei anche gli spaghetti. Ma ve la potete giocare come + vi piace.

Infine richiusi a conchiglia con una sfoglia gemella e dei “pertugi” per favorire la cottura e esaltare la propria bellezza, la faremo diventare un bel cigno.

image

Si può gustare:

  1. la mattina per colazione “comodo ma come dire, poca soddisfazione” cit. Marlene Kuntz che cit. Csi
  2. a metà mattinata per un pit stop rigenerante
  3. a pranzo…si ma dopo un piatto di lasagne
  4. a merenda!!! Top
  5. prima di cena…contenti voi…
  6. dopo cena con le repliche di squadra anti-mafia e i traffici di marmellata…
  7. prima di andare a dormire (fate a metà con la vostra dolce metà se la merita…)

Ok. Possiamo procedere. Ingredienti per 8 cheese-sfoglia

  • due rotoli di pasta sfoglia rettangolare
  • un barattolo di marmellata di lamponi
  • una scatolina di philadelpia (da 250 gr.)
  • zucchero a velo un cucchiaio
  • 1 uovo
  • granella di nocciole

Procediamo veloci che ci siamo dilungati un po’ troppo…

STENDIAMO i due rotoli di pasta sfoglia uno accanto all’altro. Uno su una placca da forno e la sua carta, l’altro solo sulla sua carta e direttamente sul piano di lavoro.

image

DIVIDIAMOLI entrambi in otto parti con un coltello (non seghettato!) o con la rotellina per la pasta. Facile tagliate sempre al centro. Le basi separatele fra di loro sennò in cottura via si attaccheranno tutte!!!

Intanto in un contenitore ROMPETE il formaggio con lo zucchero a velo e fatelo diventare morbido poi spalmatene una cucchiaiata su ogni rettangolo creato da voi (quelli sulla placca) lasciando un centimetro di bordo libero su tutti i lati.

image

Adesso spalmate un cucchiaio di marmellata sopra ogni rettangolo “formaggiato” e spolverate con la granella di nocciole.

Con il coltellino non seghettato di prima fate dei tagli abbastanza fitti e orizzontali sui rettangoli dell’altra sfoglia (lavorate di punta, non con tutta la lama). Questa è la parte + delicata, state attenti, non siate timidi ma decisi e sicuri sennò farete una bella palla di sfoglia…

image

Adesso sbattete l’uovo e spennellate tutti i bordi degli otto rettangoli farciti. Prendete ora gli otto rettangoli incisi e sovrapponeteli (pianooooooooo!) uno sopra ognuno dei rettangoli farciti e spennellati e con le dita premete leggermente su tutti i bordi per fare aderire bene. Aprite anche un pochino le incisioni in modo che in cottura fuoriesca un po di formaggio e mamellata.

Ri-spennellate tutti gli otto saccottini con l’uovo e andiamo in forno a 190/200 gradi per 15 minuti…

image

Togliere , raffreddare e servire con una bella spolverata di zucchero a velo. Se volete sopra ci potete mettere un piccolo cucchiaino di formaggio con un lampone fresco e appoggiarlo sul vostro cigno…sara’ la sua corona.

image

Alla prossima…ciao.

samuele

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...