All posts filed under: Classici…ma anche no

Inzimino speziato di gamberi e riso basmati. gluten free.

Ottimo anche tiepido questo piatto si associa benissimo al caldo afoso di metà giugno. Sebbene il riso vi faccia sudare al solo pensiero considerate che questo è basmati quindi più digeribile e molto più “light” in un certo senso. Inoltre verrà completamente lavato una volta cotto quindi liberato dall’eccesso di amido che contiene. Ma senza indugiare troppo procediamo con la ricetta. Ingredienti x4 persone più o meno Riso Basmati cotto secondo le indicazioni della confezione (restate indietro di un paio di minuti) Spinacini in foglia. Una confezione grande. Consideriamo che una volta cotti tornano molto pochi. Gamberi interi 2/3 a persona grandi. Ok anche i congelati. Gamberi o code già puliti circa 250 grammi. Bene anche i congelati. Per il fumetto. 1 cipolla/1 costa di sedano, 1 carota, 1 pomodoro. 2 litri di acqua. Paprika q.b. 1 cipolla non tanto grande – puliamo i gamberi. Togliamoci teste, zampe e coda. Teniamoli da una parte. Togliamo il budellino e buttiamolo. – prepariamo il fumetto di gamberi. In una pentola metteteci le verdure pulite e tagliate in …

Le “mamme” ripiene con Mortadella di Prato

Bisogna che sia onesto. A me il carciofo mi ha sempre detto pochino, in termini di gusto personale intendo. Oltretutto quando il mio primo pensiero era per i vini e solo dopo veniva l’abbinamento con il cibo, era uno dei peggiori nemici. Ricco di tannini e di conseguenza dotato di un astringenza naturale, uno dei suoi punti di forza, è molto difficile da accostare ad un buon vino. Almeno da crudo! La cottura invece ne esalta la sua morbidezza, causa la perdita di una parte dell’astringenza e di conseguenza è più facilmente abbinabile. Oltretutto se, come in questo caso, viene riempito il gioco è fatto. Ora che la cucina è diventata fedele amica, il periodo dei carciofi è ricchissimo di opportunità. Ripieno, trifolato, fritto! Pasta, contorno, seconde portate, si può fare in ogni modo. “Mamme”è il termine in toscanaccio del carciofo di San Miniato, tondo, senza spine e parecchio parecchio buono perché molto carnoso e saporito. Qui mi voglio appuntare questa ricetta che lo esalta ripieno (potrebbe essere un grande classico della nonna) ma invece …

Petit Mont Blanc

Il Mont Blanc viene associato spesso e volentieri al periodo Natalizio, le feste, le ferie, le cene tra parenti e amici, Babbo Natale, l’albero e chi più ne ha più ne metta!! È un dolce non troppo usuale dalle nostre parti ma se mi metto a pensare gli ingredienti di cui è composto mi piacciono tutti e nemmeno poco quindi perché non farlo e goderne appieno!?!? Ora o mai più!!! E allora sotto con la ricetta che è molto semplice, un po’ lunga, ma spettacolare. È un dolce sicuramente scenografico (la meringa può fare miracoli) e la tavola o il buffet può avere tutta un’altra storia. Abbiamo parlato di buffet?! Certo. Come vedremo ma sicuramente molte persone già lo sanno, gli ingredienti per il Mont Blanc (le origini sono Francesi come si può facilmente intuire) sono la meringa, la crema di castagne, la panna montata e, in più rispetto all’originale, il cioccolato. Come sempre stravolgo a mio piacimento l’assemblaggio e faremo questi “Petit Mont Blanc” che sono perfetti per una coppia ma anche per una …

Crumble di pesche noce, cannella, cardamomo e gelato con pesche fresche #cr2

Cr2… Il secondo Crumble veloce da fare, golosissimo e semplicissimo. Andiamo subito a farlo. Ingredienti per 6 persone – pesche noce 10 – pesche ben mature 2 – zucchero di canna 8 cucchiai – burro 1 noce + 200 grammi – cardamomo 5 semi – farina Q.b. – cannella Q.b. – limone 1 – gelato fiordilatte a piacere (comprateloooooo!!!!) Preparazione – prendete le pesche e togliete il nocciolo: 8 le fate a spicchi, 2 (quelle mature) le spappolate  fino a farle diventare purea con un cucchiaio, le ultime due le sbucciate e le fate a pezzettini piccoli (serviranno per il gelato). – in una padella antiaderente ampia mettete la noce di burro, 2 cucchiai di zucchero e fate formare un leggero caramello. A questo punto metteteci la purea di pesche, il cardamomo e con un mestolo di legno girate bene finché il liquido non farà riammorbidire il caramello stesso. Lasciate insaporire bene e, a questo punto metteteci anche le pesche a spicchi. Aggiungete la scorza del limone, il succo di mezzo limone e una spruzzata di …

Kalispéra! Hamburgeropulos

Sarà il periodo estivo, sarà che la Grecia rimane una delle mete preferite per una vacanza e per la cucina sempre così interessante e caratterizzata ma credo che i classici ingredienti di questa terra si possano accostare bene ad un hamburger con tutte le carte in regola. Menzione speciale riguarda spezie ed erbe che nella cucina greca hanno sempre un ruolo di primo piano fin dall’antichità. Non ne metterò molte perché già avremo sapori intensi e decisi come olive, pomodorini secchi e feta (oltre alla carne si intende…) quindi mi “limiterò” ad usare, in questa ricetta, origano maggiorana e zafferano tanto per gradire. Per la carne userò invece una razza originaria della mia zona (Prato – Toscana) molto antica chiama Calvana. Ottima per le bistecche ovviamente ma veramente speciale per quanto riguarda la combinazione dei vari tagli nella composizione degli hamburger. Infine come ricetta per la preparazione del bun userò quella del Blend, noto locale di Parigi specializzato negli hamburgers. direi che possiamo iniziare!!!  Ingredienti per 4 hamburger da 200 grammi l’uno – 800 grammi …

Pappa al pomodor…ino giallo con impepata di cozze.

Piatto povero ma ricco di significati per i veraci toscanacci. La “nostra” pappa al pomodoro, che mangiamo fin da piccoli, ce la teniamo ben stretta e dove è scritto che è un piatto prettamente invernale?? È talmente buona che può essere gustata sia tiepida ma anche fredda quindi perfetta per questo periodo. Ma tanto per valorizzare e arricchire questa antica ricetta la vogliamo completare con un sapore moooolto estivo come quello delle cozze (o muscoli) simbolo (per quanto mi riguarda)  insieme alle vongole veraci dell’estate più bella. Ma non finisce qui. La faremo con una varietà antica di pomodori dalla polpa e buccia gialla, un po’ più dolci dei ben più conosciuti cugini rossi ma veramente piacevoli al palato e anche alla vista… Qui sotto, cliccando sull’immagine potrete avere più notizie a riguardo… Dunque partiamo. INGREDIENTI PER 6 PERSONE: – 1 kg di pomodori pelati gialli (ovviamente vanno bene anche rossi) – 2 kg di cozze pulite bene – 350 gr. di pane toscano raffermo – prezzemolo tritato – 1 limone – 4 spicchi d’aglio …

Tarte Tatin di pomodori confit…con basilico e squacquerone.

Con on questo articolo partecipo al contest di Sedici e l’abbinamento scelto è POMODORO&BASILICO. Magari non sarà il più originale ma è il mio primo contest e spero sarete magnanime…grazie e complimenti per la vostra idea… Il link di riferimento è quello di Betulla. Prima che vi riempia la testa con piatti in stile Francese (dopo tre giorni a Parigi non potrebbe che essere così), vi vorrei far vedere una curiosa rivisitazione della famosa Tarte Tatin di mele frutto di uno degli errori più famosi nella gastronomia d’oltralpe. Nata dall’estro delle sorelle Tatin in quel di…(ne parleremo più in qua) questa torta ha fatto il giro del mondo e adesso la stravolgiamo nell’ingrediente principale ovvero le mele: la faremo con i pomodori!! Quindi, ovviamente, è da considerarsi un antipasto o, eventualmente, una seconda portata fatta a monoporzione. Ma secondo me in un buffet ci sta benissimo, fa la sua figura e regalerà un sorriso perché bella da vedere…e da spiegare! INGREDIENTI per 1 torta 1 kg di pomodori rossi maturi abbastanza grandi 1 rotolo di …

Kaiser Crumble Speziato #cr1

Non avete frolla? Non avete lievito? Non avete voglia?? Dovete fare un dolce per forza?? Bene, questa è la ricetta giusta! Forse uno dei pochissimi dolci dove le quantità non pregiudicano il risultato. Ne faremo diversi, di diversi colori, forme e sapori molto contrastanti…questo essendo il primo sarà chiamato #cr1. Cr sta per crumble (non per Cristiano Ronaldo) e uno ovviamente perché è il primo… INGREDIENTI – 8 pere kaiser – zucchero semolato – burro – farina – cannella – curcuma – 1 limone – una manciata di uvetta sultanina bagnata nel rum (facoltativa) Come vedete non ho messo nessuna quantità…SACRILEGIO!!! Niente affatto, vorrei solo far capire la semplicità di questo dolce (english di origine). La preparazione è molto semplice ovvero farina debole, burro e zucchero. Decidete voi quanto crumble volete mettere sopra la vostra torta, l’importante è che si rispettino le giuste proporzioni ovvero: ogni 200 grammi di farina mettete dai 100 ai 200 grammi di burro e dai 100 ai 200 grammi di zucchero.Va bene anche di canna se volete dare quel che di …

Fagottino croccante con toma piemontese, pere, miele e noci

Me li sento già in diversi: “per favore…ma questo è un cacio e pere!!!! Capirai…”. Certo si potrebbe mangiare semplicemente una fetta di pecorino e una pera saremmo sazi comunque, ma a me piace mettere tutti gli ingredienti in uno shaker, agitare ben bene e infine riassemblarli con consistenze diverse dalle solite…problemi? Zero. Provo a dare qualcosa di diverso, a liberare un po la fantasia, a cercare di distinguermi senza pretendere di piacere a tutti. Non si inventa più nulla, mi limito a modificare cercando di divertirmi e divertire chi viene a cena da me… Questo piatto, come direbbero gli chef seri, riassume la mia cucina di questo periodo (ma a pensarci bene da quando ho iniziato a cucinare seriamente), perlomeno uno dei filoni che preferisco. Piatti classici tramandati dalle nonne, dalle mamme dal nostro passato e rivisti in maniera giocosa e divertente (e colorata) senza tralasciare l’essenza del piatto stesso. Piatto simpaticissssssimo e semplicissimo che racchiude un profumatissimo pezzo di formaggio filante in una scatolina croccante di pasta fillo. Il tutto accompagnato da delle …

Cosciotti di pollo marinati al lime e semi di senape

Se non individui il pollo nella prima mezz’ora di gioco, allora significa che il pollo sei tu… Matt Damon – Il Giocatore Forse non tutti sanno che………..i semi di senape sono speciali!!! Ormai facilissimi da trovare non esitate a farne uso nella vostra cucina. Due cenni velocissimi: proveniente dall’Asia i semi di senape sono molto ricchi di sostanze minerali e vitamine. Aiutano la circolazione sanguigna e sono un buon purgante naturale…bè che aspettiamo??? Facciamoci la senape! – 100 grammi di semi di senape gialla – 90 grammi di semi di senape scura – 75 grammi aceto di mele – 80 grammi acqua – 4 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva – 30 grammi zucchero di canna grezzo – un pizzico di sale Lasciamo per una notte i semi in ammollo. Adesso frullate ben bene tutti gli ingredienti insieme a parte l’olio che aggiungerete a filo una volta raggiunta una bella consistenza…se vi sentite British aggiungete un bel cucchiaio di curcuma negli ingredienti e il gioco è fatto…. Passiamo al pollo…….ingredienti per 6 persone: 6 quarti di …